Si avvisano i clienti che dal giorno 06 al 21 agosto i nostri uffici saranno chiusi, tutti gli ordini ricevuti in questo periodo verranno processati a partire dal 22 Agosto. E' possibile contattare il servizio clienti scrivendo all'indirizzo e-mail info@phoneclick.it

BLOG

Notizie dal mondo degli smartphone

Power Delivery, nuovo standard europeo di carica



Con una direttiva del Parlamento e del Consiglio Europeo, è stato stabilito un nuovo standard per la gestione dei caricatori e delle ricariche rapide degli smartphone. L’obiettivo è “rendere i prodotti nell'Unione Europea più sostenibili, ridurre i rifiuti elettronici e semplificare la vita dei consumatori”. Si è optato, quindi, per un caricatore universale Power Delivery con cavo con ingresso USB-C, che entro l’autunno del 2024 dovrà essere l’unico formato per tutti i dispositivi elettronici di piccole dimensioni. Per i notebook invece, i tempi sono più dilazionati: l’adeguamento dovrà avvenire entro circa 3 anni.

Lo standard di ricarica PD (Power Delivery) stabilisce tutte le caratteristiche che i caricatori universali dovrebbero avere: oltre al connettore USB-C, i Watt a disposizione partono da 0,1 e arrivano a 100. Questo per garantire che non vi siano danni alla batteria per i vari dispositivi elettronici.

Rimane un’incognita la configurazione tra cavo e caricatore: non vi è alcun riferimento alle capacità che entrambi debbano avere. In questo modo, i caricatori non potranno mai essere considerati universali, poiché alcuni dispositivi necessitano che entrambi le componenti supportino un certo numero di Watt.

Questa decisione incide principalmente su tutti quei brand che hanno scelto di diversificarsi sotto questo punto di vista: basti pensare a Apple, che utilizza un caricatore con connettore Lightning, loro esclusiva. Ad altri, come Oppo, Xiaomi e OnePlus, che forniscono una fast charge solo ai propri dispositivi, con l’utilizzo di determinati cavi compatibili.

Il caso Oppo con la ricarica SuperVooc

Oppo ha sviluppato e brevettato due tecnologie di ricarica ultra rapida, presentate al Mobile World Congress 2022: la SuperVooc 150W con Battery Health Engine e la SuperVooc 240W.

 

La prima, grazie al BHE, consente alla batteria di mantenere l'80% della sua capacità originale dopo ben 1.600 cicli di carica, raddoppiando lo standard di settore e fornendo una carica estremamente veloce, oltre alla protezione della durata della batteria. La seconda, invece, riesce a caricare una batteria da 4500mAh dall'1% al 100% in circa 9 minuti, dando il via a una nuova era di ricarica rapida sicura ed efficiente.

Questa tipologia di caricamento è prevista per gli smartphone Oppo a partire dalla serie Oppo Find X5. Il problema posto in Europa è che questi nuovi caricatori non rispettano la direttiva emanata dalle istituzioni UE. Superando il limite dei 100W, non possono essere configurati come caricatori universali adatti a tutti i piccoli dispositivi elettronici.

Condividi post: Condividi su Facebook