BLOG

Notizie dal mondo degli smartphone

Le news

Il miglior Smartphone Huawei 2019: guida all’acquisto

Quale Smartphone Huawei scegliere: opinioni a confronto

E` inutile girarci intorno, ormai da qualche anno Huawei è una delle poche aziende produttrici di Smartphone in crescita nonostante la crisi che stanno attraversando i maggiori e storici produttori di questi dispositivi.

Negli ultimi anni sempre più infatti i modelli Top Huawei danno filo da torcere a Samsung ed Apple, per la loro qualità e i loro costi nettamente inferiori. Se siete ancora indecisi sul vostro prossimo smartphone, ecco quali sono i migliori modelli Huawei presenti attualmente sul mercato.

Huawei Mate 20 Pro: perché sceglierlo?

Sicuramente in questa classifica dei migliori smartphone Huawei, non possiamo non inserire il Mate 20 Pro, ottimi i materiali costruttivi, un mix di alluminio e vetro con certificazione IP68 .
Il display è da 6.39” e monta un pannello OLED basato su tecnologia IPS, con una risoluzione QHD+ da 3120x1440 pixel con una densità pixel di 538ppi , fra le più elevate attualmente in circolazione, è uno schermo davvero stupefacente.
I colori sono perfetti e grazie all'altissima densità pixel anche i toni e la luminosità risultano molto buoni, ovviamente grazie alla tecnologia IPS c'è la possibilità di una configurazione ad hoc , ma già quella standard secondo il nostro giudizio è ai limiti della perfezione.
L'hardware di Mate 20 Pro è formato da un processore octa core da 2,6GHz HiSilicon Kirin 980, costruito con processo produttivo a 7 nanometri, di sicuro uno dei core più potenti su piazza, che grazie all'alternanza e alla divisione dei compiti degli otto core che lo vanno a comporre è in grado di farvi risparmiare la batteria e garantire un funzionamento senza fluido, senza alcun rallentamento neanche con l'utilizzo di più applicazioni aperte in background.
La scheda grafica è la GPU Mali G76 ed è dotato di ben 6 GB di memoria RAM, che vano a supportare il già potente processore.
Lo smartphone è sul mercato da poco più di un anno , ma compete alla grande con molti dei dispositivi usciti in questo 2019, le prestazioni insomma sono da vero primo della classe ed è possibile utilizzarlo per qualsiasi scopo, che sia il gioco o il lavoro.
Per quanto riguarda il reparto fotografico, su questo modello troviamo tre fotocamere posteriori, la principale con un sensore da 40 megapixel e un apertura focale ƒ/1.8 , la secondaria con sensore da 8 megapixel e apertura ƒ/2.4, che ha la funzione di zoom fino a 3x e la terza da 20 megapixel con ottica grandangolare e apertura focale ƒ/2.2.
Le vostre fotografie risulteranno di una qualità ottima, grazie al sensore principale che raccoglierà davvero una sacco di dettagli e la sua apertura focale per nulla scura, che saprà cogliere tutti i vostri momenti anche in caso di una luminosità precaria.

Soffre un po' lo zoom, ma con la giusta luce anche questo tipo di sensore garantirà scatti perfetti.
La registrazione video arriva fino alla massima qualità del 4K a 30fps, che ormai sui top di gamma è davvero standard minimo.
Presenti le varie nel software di gestione della camera le varie modalità di Scan Documenti, Time Lapse , Hyper Lapse e Slow Motion.
La fotocamera anteriore invece è da ben 24megapixel e ha un apertura focale di ƒ/2.0, ottima la modalità ritratto che realizza una buon effetto bokeh e buone anche le video chiamate, anche se questa camera soffre un po' gli ambienti poco luminosi.
La batteria è da 4200 mAh e in modalità è senza un utilizzo prolungato ci riuscirà a portare senza problemi alla seconda giornata, nonostante il grosso scherm che come ben sappiamo sarà uno dei maggiori consumi di batteria da dover monitorare.

Huawei P20 Pro: tutte le caratteristiche tecniche 

Altro Smartphone che merita di entrare nella classifica dei migliori dispositivi Huawei è il Huawei P20 Pro. Partiamo dal display che è un OLED con risoluzione di FullHD+ 2244x1080 pixel a 408ppi da 6.1″ con una proporzione di 18.7:9.

Questo pannello nonostante la risoluzione non altissima è davvero di alta qualità e quasi non riuscirete a notare la differenza con pannelli con una risoluzione leggermente maggiore.
I colori sono calibrati in maniera perfetta,ma ovviamente è presente nelle opzioni la possibilità di gestirli e calibrarli in maniera manuale.
La regolazione automatica a seconda della luce presenza nell'ambiente in cui viene utilizzato e quella della luminosità funziona in maniera perfetta grazie al sensore posto sulla parte anteriore dello schermo, dove è anche presente il notch che comunque lascia un ottima visione dello schermo che si estende fino agli angoli.
Il processore è il Kirin 970 un' octa core da 2,4 GHz che insieme all'intelligenza artificiale NPU, alla GPU Mali-G72 MP12 e i 6 GB di RAM lo rendono uno strumento fantastico, che impara dal vostro utilizzo e vi garantisce sia risparmio energetico che potenza di calcolo.
Come Huawei ci ha ormai abituati anche su Huawei P20 Pro troveremo un reparto fotografico degno dei migliori dispositivi e paragonabile a molte fotocamere compatte. Huawei P20 Pro presenta tre sensori fotografici posteriori, che sono frutto dell'ormai stabile collaborazione con Leica, il sensore primario è da 40 Megapixel, il secondario da 20 Megapixel ed è monocromatico, mentre il terzo da 8 Megapixel ha una funzione Zoom che si spinge fino a 3x volte la focale.
I vostri scatti avranno una qualità superiore alla media e grazie ai tre diversi sensori potrete scattare in ogni condizione di luce e ogni tipo di scena.
E` possibile anche combinare insieme le tre fotocamere per degli scatti che posseggano tutte e tre le funzioni, ma in questo caso si avrà una riduzione della qualità e dei megapixel della fotografia prodotta.
La fotocamera frontale è da 24 megapixel ed ha un' apertura focale di ƒ/2.0, sicuramente ottima per le video chiamate e i vostri selfie.
La batteria è da 4000 mAh, vi porterà senza tanti problemi a fine giornata lavorativa e in caso ne facciate un utilizzo davvero moderato non avrà problemi ad arrivare alla seconda giornata.

Huawei P30 e P30 Pro tra i migliori smartphone Huawei in commercio

L'ultimo di questa classifica è anche l'ultimo ad essere stato lanciato sul mercato dalla casa cinese, ma già a pochi mesi dal lancio si è guadagnato i primi posti sia per qualità che per vendite.
Stiamo ovviamente parlando di Huawei P30 e del suo fratello “maggiore' P30 Pro, due modelli, ma un solo cuore, infatti differiscono tra di loro per dimensioni e reparto fotografico, ma in quanto a prestazioni hardware hanno identiche caratteristiche, andiamo a vedere quali:

Il processore Kirin 980, un'octa-core da 2,6 Ghz accompagnato da da 6 Giga di RAM per quanto riguarda P30 e da 8 Giga di RAM per quanto riguarda la versione PRO,La GPU è la Mali G76 MP10, sicuramente una delle più potenti che attualmente si possano montare su un dispositivo smartphone ed è la stessa per entrambi i modelli. Il processore, lo immaginate già da voi, ha una potenza davvero elevata ed è uno degli octa core più veloci e potenti che ci siano, l'esecuzione delle applicazioni sarà rapidissima e fluida come anche le sessioni di gaming, anche con i titoli più pesanti di far girare non avranno nessun rallentamento e il lag sarà ridotto ai minimi termini, per un'esperienza davvero soddisfacente.
Gli schermi di questi due Smartphone sono diversi tra di loro invece, P30 monta un pannello OLED da da 6,1 pollici con una risoluzione di 1080 x 2340 pixel a 422 ppi, mentre P30 plus da 6,47” un pannello AMOLED curvo da 1080 X 2340 e una densità pixel di 398 ppi.
La risoluzione è FullHD+ su entrambi i dispositivi, cosa strana penserete, ma invece questi due pannelli vi lasceranno a bocca aperta, i colori sono perfetti, i livelli di regolazione automatica allo stesso modo riescono a percepire ogni minima variazione di luce.
Entrambi i modelli presentano un notch a forma di goccia nella parte alta dello schermo dov'è alloggiata la fotocamera frontale.
Il reparto foto/video anche su quest'ultimo arrivato è di altissimo livello, differiscono leggermente nei due modelli, ma grazie a Leica la qualità dei sensori è comunque una garanzia su entrambi.
Su Huawei P30 avremo tre sensori posteriori, il principale da a40 megapixel con un'apertura focale di ƒ/1.8, il secondario grandangolare da 16 megapixel con apertura f ƒ/2.2 e il terzo, uno zoom ottico 3x da 8 megapixel ƒ/2.4 .
Su Huawei P30 Pro invece di sensori ne avremo ben quattro, un sensore principale da 40 megapixel con apertura focale ƒ/1.6, un secondo sensore, con funzione grandangolo, da 20 megapixel ƒ/2.2 , il terzo sensore da 8 megapixel con apertura ƒ/3.4 zoom che ha funzione di zoom 5x e che in digitale riesce ad arrivare fino a 10 x e il quarto,un sensore nuovo, denominato ToF, che misurerà la profondità di campo dietro gli oggetti presenti nella foto e garantirà il loro stacco dallo sfondo e un effetto bokeh degno dei migliori obbiettivi.

Le fotografie scattate con i sensori di entrambi i modelli danno vita a delle immagini davvero supreme, degne di un vero top di gamma fotografico, i colori sono fedeli e anche in condizioni di scarsa luminosità la grana risulterà davvero poca e il vostro scatto manterrà una qualità davvero buona.
Ottima anche l'intelligenza artificiale che aiuta nello scatto nella modalità automatica, come ottima sarà anche la modalità di scatto Pro, nel quale senza aiuto dell'AI dovrete impostare voi tutti i settaggi di scatto, proprio come una macchina fotografica.
Uguale nei due modelli anche il sensore della camera frontale, da ben 32 megapixel con apertura focale di ƒ/2.0, ottime le video chiamate e i selfie in qualsiasi condizione di illuminazione.

La massima qualità di registrazione video arriva al 4K a 30 fps, sia con la camera posteriore sia con quella anteriore, sono presenti le varie modalità di scatto intelligente, scan documenti, hyper lapse, time lapse e la modalità ultra slow motion qualità di 1080p che riesce a spingersi fino a 960fps, per dei rallenty davvero estremi che vi permetteranno di notare dettagli di movimento impossibili a occhio nudo.

La capienza della batteria è diversa sui due modelli, su P30 Pro abbiamo una capienza di 4.200 mAh, mentre per P30 da 3650 mAh, in entrambi i casi grazie all'alternanza di utilizzo dei core e alle regolazioni automatiche riusciremo a mantenere bassi i consumi bassi e arriveremo senza problemi a fine giornata lavorativa con utilizzo più che normale, mentre con un utilizzo moderato potremmo ricaricarli senza problemi anche il giorno dopo.

Ecco dunque una carrellata dei migliori smartphone Huawei al momento ha sul mercato. In base ai prezzi e alle caratteristiche, che sono differenti su ogni modello, potrete operare la vostra scelta, che sicuramente non vi lascerà delusi, perché ormai la casa cinese è diventata una grossa garanzia a livello qualitativo.

Condividi post: Condividi su Facebook