SI AVVISANO I CLIENTI CHE GLI ORDINI EFFETTUATI DAL 10 AL 25 AGOSTO SARANNO EVASI A PARTIRE DAL 26

BLOG

Notizie dal mondo degli smartphone

Come eseguire la pulizia dati del cellulare e le migliori app per eseguirla

Migliori App per la pulizia memoria e dati dei cellulari Android

Come tutti sappiamo i nostri smartphone non hanno una memoria infinita e tendiamo ad occuparne sempre di più attraverso l’uso delle applicazioni, che si riempiono di dati durante il nostro utilizzo.

Purtroppo espandere la memoria Android con una scheda SD non sempre è utile poiché molte applicazioni non hanno la possibilità di essere installate su questo tipo di memoria, dovendo di necessità lavorare sulla memoria interna: un esempio è WhatsApp, una delle app che più si ingrandisce e occupa spazio con l’uso quotidiano. Infatti nella memoria di questa applicazione vengono salvate non solo le fotografie che noi scarichiamo, ma anche quelle che inviamo, e più ne inviamo più copie vengono fatte nella cache del programma, di conseguenza viene occupato sempre più spazio. Questo è solo un esempio, ma anche i giochi, il Browser e tutte le altre app generano dati che vengono automaticamente salvati nello smartphone senza che noi ce ne accorgiamo. Ovviamente c’è anche la possibilità di recuperarlo questo spazio, grazie a delle applicazioni che aiutano a pulire la memoria del cellulare. Vediamo come.

Metodi per pulire la memoria Android su cellulari Huawei e Samsung

Molti produttori di smartphone hanno sviluppato la propria app: per pulire la memoria di smartphone Huawei, infatti, si può cliccare nel cellulare l’applicazione “Gestione File”, che vi permette dopo una scansione rapida di recuperare lo spazio occupato da questi file spazzatura e quindi liberare memoria Android.

Anche pulire la memoria di cellulari Samsung è possibile senza applicazioni esterne: selezionando “Impostazioni”, “Memoria” e poi cancellando i dati della “Cache”.

Fate attenzione però: selezionate bene i file che volete cancellare, poiché nella cache vengono salvate anche le password e username per l’accesso rapido, e in caso di pulizia vi ritroverete a doverle reinserire in un secondo momento; selezionando invece tutto tranne i dati personali e quelli salvati non avrete questo problema.

Questi sono due metodi che potete utilizzare senza scaricare una nuova applicazione: pur funzionando bene, sono però un po’ macchinosi e non hanno un’ampia scelta di azione.

App per pulizia memoria smartphone: SD Maid Pro


Ovviamente in “Google Play Store” sono presenti molte applicazioni che realizzano questa operazione: molte sono davvero ottime, e di queste diverse sono free mentre qualcuna è a pagamento.

Sicuramente una delle migliori è “SD Maid Pro”: le scelte che riesce a darvi questa applicazione sono veramente tante e riesce ad arrivare a cancellare file che molte applicazioni non rilevano come spazzatura nonostante lo siano. Infatti SD Maid Pro riesce a trovare resti di app già disinstallate ma che lasciano file spazzatura all’interno del nostro smartphone e che, nonostante la disinstallazione, non sono stati cancellati del tutto: offre in tal caso un ottimo sistema di pulizia sistema, ovvero libera tutta la memoria cache delle varie app senza rischi di perdita di dati fondamentali come password e dati scaricati volutamente, e riesce anche ad ottimizzare i database di app come Facebook, Spotify e altri programmi simili per l’ascolto di musica e Social.

Potrete inoltre cancellare, qualora vi avessero mandato file, video o fotografie simili, tutti i duplicati, lasciando una sola copia per ogni file presente sullo smartphone, liberando molta memoria del cellulare.

Un’altra app per liberare la memoria Android: CCleaner e Avast

Come già detto, di questo tipo di app ne esistono moltissime ed oltre a Sd Maid Pro abbiamo ad esempio CCleaner, un ottimo programma.

Forti dell’esperienza nello stesso campo che hanno accumulato su sistemi operativi Windows, l’azienda ha sviluppato anche un’ottima applicazione per Smartphone che tiene alto il nome CCleaner e dà una miriade di opzioni per il recupero della memoria dei nostri smartphone.

Anche Avast, come CCleaner, dopo l’esperienza su piattaforma Windows è entrata nel campo delle app per smartphone e ha sviluppato la sua app per la pulizia della cache e il recupero dello spazio su smartphone.

Anche questa di facile utilizzo è molto simile alle precedenti: potrete scegliere di recuperare spazio cancellando applicazioni obsolete delle quali vi verrà indicata la data dell’ultimo utilizzo per farvi realmente capire quanto possa essere utile per voi.

Insomma, di queste app ne esistono davvero moltissime, ma per noi queste tre sono davvero tra le migliori.

Condividi post: Condividi su Facebook